Centro Yoga Le Vie

Concerto e seminario con Mark Dyczkowsky

venerdì 25 maggio ore 20.30

CONCERTO PER SITAR

La serata con questo eccezionale personaggio di fama mondiale è stata concordata in collaborazione con La Palestra del Cuore di Roberta Rendina.

Dr. Mark Dyczkowski, indologo inglese, è stato iniziato dal grande maestro indiano SWAMI LAKSMANJOO nel 1976. Ha conseguito la laurea presso la Benares Hindu University e Ph.D.presso la Oxford University, dove ha svolto ricerche sullo Shivaismo sotto la guida del Prof. Alexis Sanderson. Inoltre dal 1985 al 1990 è stato associato di ricerca della Sampurnananda Sanskrit University di Benares e dal 1990 al 2005 è stato membro per la ricerca “all’Indira National Centre for the Arts (l’istituzione più grande di ricerca indologica del mondo)”, per loro ha prodotto un’edizione critica con un’introduzione e note ampia pari a 14 volumi del Manthanabhirava Tantra. Nella recensione di questo Lavoro, il Professore David White scrive le seguenti parole ”Mark Dyczkowski è lo studioso più originale e ad ampio raggio di “Tantra Indł” dell’attuale generazione, se non di tutti i tempi”.

In queste raccolte ha scritto altri quattro libri che trattano del Shivaismo del Kashmir e del Tantrismo ed č considerato una delle massime autoritą mondiali dello Shivaismo Tantrico. E’ affiliato con le maggiori istituzioni accademiche in India ed ha tenuto conferenze nelle Universitą di Europa, Stati Uniti e India. Nel 1980 si è addottorato in Studi sul Sanscrito con specializzazione in Shivaismo kashmiro presso l’università di Oxford. E’ autore di numerosi testi e pubblicazioni che riguarda il Tantrismo Hindu e anche di pubblicazioni sulle scritture tradizionali del Tantra, letteratura più studiata e apprezzata al mondo. Oltre al Suo percorso accademico e conferenziere molto attivo è un eccellente musicista di Sitar che porta sempre con sé come parte della Sua anima.

Ha studiato Sitar per tutti questi anni, il suo attuale insegnante è il grande Maestro di Sitar Budhaditya Mukherjee: durante questi anni di studio ha raccolto oltre 1.500 composizioni per Sitar e a partire dagli anni ’70 ha eseguito pubbliche performance in vari paesi tra cui l’India. Ha tenuto conferenze ed esibizioni musicali in numerosi paesi in Europa, Asia e America, è un sitarista molto noto a Benares dove tiene regolari performance pubbliche ed è altamente considerato dall’ambiente dei musicisti indiani e degli amanti della musica.

Dr. Mark Dyczkowski vive a Varanasi (Benares) da circa 40 anni, sui ghat del Gange dove insegna agli studenti di Shivaismo Kashmiro e pratica la musica.

Costo:  € 15
E’ consigliata la prenotazione.

Sabato 26 e domenica 27 maggio 2018 Seminario

Nāda YOGA: La Mistica del Suono
Workshop con Mark Dyczkowski

La parola “nāda” in sanscrito significa letteralmente semplicemente “suono”. Ma in vari contesti ha una varietà di significati aggiuntivi. Parlare di musica “nāda” significa specificamente suono musicale. È il suono della musica che è gradito all’orecchio – ‘dolce’ (madhura), non ruvido o difficile, che è solo rumore. Ogni nota deve palesarsi all’orecchio per essere perfettamente in sintonia. Altrimenti non è suono musicale. Non è nāda. Esistono due tipi di nāda. Uno è suono (ahatanāda) prodotto, ad esempio, dal suono di una corda o dal respiro nei luoghi del corpo in cui viene prodotto il suono. L’altro tipo è (anāhatanāda)il suono interiore che ascoltano gli Yogi . Ci sono molte varietà di questo suono che vanno dalle forme grossolane a quelle progressivamente più sottili.
C’è un detto ben noto che dice “Dio è luce”. In India Dio è anche Nāda. Proprio come la Luce di Dio illumina le meraviglie della Sua natura e dell’universo, che è la Sua creazione, così anche il Suo Suono riempie tutta la creazione con la presenza del divino. Questo è nel Mantra più profondo e perfetto. Mantra significa “invocazione”. I Mantra che ascoltiamo e recitiamo sono le invocazioni udibili che lodano e quindi evocano la presenza della divinità. Insieme a loro sono generati i mondi e le sfere dell’esistenza che governano sia all’interno dell’ordine cosmico sia esternamente così all’interno del corpo.
Si dice che l’universo sia fatto di 70 miliardi di Mantra. L’essenza di tutti loro è Nāda. Questo è più del loro suono risonante e bello. È il flusso della loro apparizione che genera onde potenti nell’oceano della coscienza. Così impareremo ad osservare e sperimentare il flusso delle onde di energie dell’unica coscienza divina prestando attenzione alla risonanza delle sillabe che sono i semi del Mantra. Tracceremo le fasi dello sviluppo del Nāda, dal suono udibile mentre sale attraverso le sfere superiori del silenzio risonante, nei suoi differenti livelli di energia spirituale fino a quando si fonde nell’energia della Mente.
E oltre la Mente, nella Coscienza infinita.
Ascolteremo e produrremo suoni musicali, reciteremo Mantra e impareremo a sperimentare la più profonda risonanza del Nāda come pura consapevolezza di sé. Scopriremo il profondo potere spirituale e creativo di ogni fase di quella consapevolezza nell’espansione del flusso delle cinquanta lettere da A a H, la prima e l’ultima lettera dell’alfabeto sanscrito che forma il nucleo della pura soggettività di Bhairava come il Grande I AM – AHA¤.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con La Palestra del Cuore di Roberta Rendina.

Orario: 10.30 – 18.30 con pausa pranzo 13.00 – 14.00

Costo € 160

Prenotazioni in segreteria entro il 14 maggio con il versamento di un acconto di € 60.

 


Richiedi informazioni

Post navigation

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi